In Statu Nascenti
Una parete come schermo, proiezione video nel Parco Ciani

Dal 5 al 7 luglio, ore 22.00 - 24.00

L’opera video “In Statu Nascenti” nasce dalla fusione del video “Flusso” (2008) di Matteo Emery e del video “Soap Opera” (2012) di Mya Lurgo. I due lavori, assemblati e rielaborati, uniscono differenti operazioni artistiche e approcci di vita. La proiezione ha avuto luogo nel Parco, sulla parete della Biblioteca Cantonale ed era visibile dal Park&Read.

La scelta del titolo fa riferimento alla fase di momentanea libertà in cui viene a trovarsi l’atomo durante una reazione chimica. Nel video Flusso, come scrive Simona Ostinelli: “L'immagine sinistra e poetica è in continuo movimento; non c'è un inizio e neppure una fine poiché è impossibile fermare il flusso. L'idea di Matteo Emery è quella di dare un senso al succedersi delle cose: vita e morte in primis, viste attraverso la nascita, la morte e la rinascita della cellula”.

Nel video Soap Opera, Mya Lurgo scrive “L’Occhio di Coscienza anima e salva-guarda biografie di bolle…a orologeria, com-mosse dal mumble-mumble del divenire, finché la Vita ritorna a Se Stessa, come pre-visto”. L’occhio di coscienza é qui componente metafisica esistenziale. La bolla a orologeria invece é atmosfera individuale, inutilmente rassicurante perché sostenuta da percezioni relative e temporanee.

I due video, assemblati e rielaborati, uniscono differenti operazioni artistiche e differenti approcci di vita.

www.myalurgo.ch
matteoemery.jimdo.com