AUTOGRILL
BENEDETTO BUFALINO
Dal 23 al 24 luglio 2011, a partire dalle 20.30, sul lungolago, zona Mojito

Intervenire negli spazi urbani modificando la funzione primaria degli oggetti che lo abitano, in maniera divertente e sorprendente: ecco il segreto di Benedetto Bufalino, giovane artista dal nome italiano ma francese a tutti gli effetti. Designer di formazione, Bufalino ha già sviluppato un lavoro molto interessante ed ironico improntato sulla creazione di oggetti inattesi e di situazioni strane, capaci di risvegliare i cittadini dalla loro routine quotidiana con un sorriso. È in particolare a Lione, sua città natale, dove ha esperito più esempi di questo nuovo approccio: da una stazione di biciclette in stile Velopass completamente costruita in cartone ad una cabina telefonica trasformata in acquario, ad uno stadio di calcio integralmente “disegnato” in cielo. Benedetto ha inoltre presentato le sue creazioni in molte altre città francesi e nel 2010 è stato possibile ammirarlo al Festival Arbres et Lumières di Ginevra, con un’installazione in cui i protagonisti del videogioco PacMan stavano sospesi sui fili della corrente. C’è poi un oggetto che si ritrova in maniera ricorrente nei suoi interventi artistici: l’automobile. Questo mezzo di trasporto urbano – oggigiorno “indispensabile” per ogni cittadino – viene completamente demistificato dalla pratica di Bufalino, che ha già dato vita a ghirlande di automobili, automobili ping-pong, atelier di pittura su automobili, automobili di cartone, automobili costruite con la terra, insomma automobili che perdono tutte la loro funzione primaria di mezzo di trasporto per assumerne una nuova e inattesa. Benedetto Bufalino presenta dunque con Arte Urbana Lugano un intervento originale in concomitanza con il Buskers Festival: l’Autogrill sul lungolago. Per due giorni sarà possibile assistere ad una sua performance/installazione dove cucinerà costine, luganighe (nota specialità luganese) o spiedini in un grill tutto particolare…: il cofano di un’automobile. I passanti potranno così fermarsi a degustare una grigliata insolita, in centro città e a bordo di un’automobile, con i sedili reinterpretati in comodi “sgabelli” per assaporare il cibo acquistato. All’Autogrill si potrà inoltre ascoltare musica, ballare e discutere con l’artista in un ambiente di festa dove l’ironia, la creatività e il divertimento sono gli ingredienti fondamentali.
http://benedetto.new.fr/